IMMAGINE LOGO CITTA DI TRECATE
...pagina iniziale ->uffici e servizi
SETTORE URBANISTICA ED ECOLOGIA, Responsabile Arch. Silvana Provasoli


-> versione stampabile
UFFICIO: SUE-SPORTELLO UNICO PER L'EDILIZIA
DATA AGGIORNAMENTO: 7-9-2016
TITOLO
Eliminazione barriere architettoniche ( legge n. 13/1989 )
PREMESSA
La legge n. 13/1989 prevede la possibilità di richiedere un contributo regionale, per l'eliminazione delle barriere architettoniche negli edifici privati, per effettuare lavori all'interno della propria abitazione (accesso all'immobile o alla singola unità immobiliare e/o fruizione e visitabilità dell'alloggio) oppure nelle parti comuni di edifici condominiali, purchè la persona disabile abbia la residenza anagrafica nell'edificio oggetto della richiesta di contributo oppure si impegni a trasferirla a lavori ultimati.
COME
La domanda deve essere presentata entro il 1 marzo di ogni anno, prima di iniziare i lavori, direttamente dalla persona disabile (o da chi ne esercita la tutela o dai genitori per i disabili minorenni), indirizzata al Sindaco del Comune ove è ubicato l'immobile in cui si intendono eseguire i lavori di eliminazione di barriere architettoniche.
DOVE
UFFICIO URBANISTICA
(Sig. Roccio)
Via F.lli Russi, 6 - 2° piano
0321 776 357 / e-mail: ediliziaprivata@comune.trecate.no.it
Responsabile settore Urbanistica-Ecologia: Arch. Silvana Provasoli
QUANDO
Lunedì e mercoledì dalle ore 8.45 alle ore 12.15
Venerdì dalle ore 8.45 alle ore 13.45
NOTE
La Regione Piemonte ha predisposto appositi moduli prestampati in due versioni: una destinata alle persone disabili maggiorenni che devono presentare personalmente la domanda, l'altra destinata a chi ne esercita la tutela, genitori o tutore.
Tali modelli sono scaricabili dal sito della Regione Piemonte (http://www.regione.piemonte.it/edilizia/index.htm),dal sito del Comune nella sezione SUE o reperibili presso l'ufficio relazioni con il pubblico o l'ufficio urbanistica del Comune
TEMPI E COSTI
I tempi per l'espletamento della pratica: entro il 31 marzo di ogni anno il Comune trasmette alla Regione l'elenco delle pratiche ritenute ammissibili; il contributo è erogato dalla Regione in funzione dei fondi disponibili; sulla richiesta di deve apporre una marca da bollo da 16,00.
INDICE DELLA SEZIONE

URBANISTICA
AMBIENTE
SUE-SPORTELLO UNICO PER L'EDILIZIA