immagine, logo pagina iniziale CITTA' DI TRECATE
immagine, logo pagina iniziale CITTA' DI TRECATE in versione MOBILE
...pagina iniziale ->CORONAVIRUS PROVVEDIMENTI CONTENITIVI - DOCUMENTI


Collegamento alla pagina aggiornamenti coronavirus
Collegamento alla pagina aggiornamenti coronavirus
Collegamento alla pagina aggiornamenti coronavirus
Collegamento alla pagina aggiornamenti coronavirus Collegamento alla pagina aggiornamenti coronavirus Collegamento alla pagina aggiornamenti coronavirus


6 luglio 2020, CITTA' DI TRECATE
ORDINANZA N.75 REGIONE PIEMONTE


30 giugno 2020, CITTA' DI TRECATE
DECRETO 72 REGIONE PIEMONTE


15 giugno 2020, CITTA' DI TRECATE
DECRETO 68 REGIONE PIEMONTE


7 giugno 2020, CITTA' DI TRECATE
LINEE GUIDA DELLA REGIONE PIEMONTE PER I CENTRI ESTIVI


7 giugno 2020, CITTA' DI TRECATE
DECRETO N. 66 DELLA REGIONE PIEMONTE

In allegato il decreto n. 66 della Regione Piemonte da pubblicare in "Coronavirus - documenti" con la dicitura "Il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio ha firmato l’ordinanza n. 66 che dispone, a partire dal 05 giugno, la ripartenza dei corsi di formazione professionale in presenza, degli impianti di risalita e la possibilità per i sindaci di autorizzare nei propri Comuni la riapertura di giostre e lunapark."

27 maggio 2020, CITTA' DI TRECATE
ORDINANZA N. 64 DELLA REGIONE PIEMONTE

Ordinanza appena assunta dal Presidente della Regione Cirio.

Con il presente Decreto, n. 64, viene disposto l'obbligo di indossare idonee protezioni delle vie respiratorie dal 29 maggio al 2 giugno compresi, in tutti i luoghi pubblici all'aperto dei centri abitati.


24 maggio 2020, CITTA' DI TRECATE
LINEE GUIDA PER LA RIAPERTURA DELLE ATTIVITÀ ECONOMICHE E PRODUTTIVE


23 maggio 2020, CITTA' DI TRECATE
DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 63 - 22 MAGGIO 2020

Il presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio, ha firmato l'ordinanza n. 63 che introduce l’obbligo di utilizzo della mascherina in tutte le aree di pertinenza dei centri commerciali (ad esempio parcheggi e aree gioco) e dispone la chiusura degli esercizi di ristorazione e somministrazione alimenti massimo all’una di notte, lasciando ai sindaci la possibilità di introdurre maggiori restrizioni o particolari modalità di somministrazione (come fatto dal Comune di Torino) qualora ne riscontrassero l’esigenza per evitare assembramenti.

Il provvedimento sarà valido dal 23 maggio al 14 giugno 2020.

Per garantire la sicurezza e il contenimento del contagio da Covid-19, la riapertura di tutte le attività dovrà avvenire nel rispetto di quanto previsto dalle “Linee di indirizzo per la riapertura delle Attività Economiche e Produttive” approvate dal Governo in accordo con la Conferenza delle Regioni.


20 maggio 2020, CITTA' DI TRECATE
DECRETO PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 58 - 18 MAGGIO 2020

Il presidente della Regione, Alberto Cirio, ha firmato l’ordinanza n. 58 per le riaperture in Piemonte. Il contenuto del provvedimento è del tutto analogo a quello dell’ordinanza n. 57 del 17 maggio, ad eccezione dei 3 punti che sono stati modificati in seguito alle segnalazioni pervenute dalle Prefetture e dai Comuni:
  • Punto 5) il divieto di ogni forma di assembramento viene adeguato al disposto del DPCM 17 maggio 2020;
  • Punto 12) vengono allineate le date in merito alla possibilità di effettuazione del servizio di asporto;
  • Punto 28) viene adeguata al disposto del DPCM 17 maggio la parte relativa alle attività sportive.
Il provvedimento sarà valido fino al 24 maggio 2020. Per garantire la sicurezza e il contenimento del contagio da Covid-19, la riapertura di tutte le attività dovrà avvenire nel rispetto di quanto previsto dalle “Linee di indirizzo per la riapertura delle Attività Economiche e Produttive” approvate dal Governo in accordo con la Conferenza delle Regioni.


17 maggio 2020, CITTA' DI TRECATE
DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI
E RELATIVI ALLEGATI


17 maggio 2020, CITTA' DI TRECATE
DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE N.57


11 maggio 2020, CITTA' DI TRECATE
ORDINANZA CONTINGIBILE ED URGENTE DI RIAPERTURA DEL MERCATO SETTIMANALE PER I GENERI ALIMENTARI A DECORRERE DAL GIORNO 13 MAGGIO 2020 E DI SOSPENSIONE DEL MERCATO SETTIMANALE PER I GENERI NON ALIMENTARI E SINO A FINE EMERGENZA NAZIONALE


4 maggio 2020, CITTA' DI TRECATE
NOVITÀ SVOLGIMENTO DEL MERCATO SETTIMANALE

Con ordinanza sindacale n. 80/2020 del 04.05.2020, si sospende il mercato settimanale mercoledì 06 maggio.

L’Amministrazione comunale è al lavoro per la ripresa di questo importante appuntamento settimanale: da mercoledì 13 maggio, infatti, il mercato riaprirà con i soli banchi di generi alimentari.

A breve verranno rese note tutte le modalità operative di accesso alla zona interessata dal mercato.

L’Amministrazione comunale


4 maggio 2020, CITTA' DI TRECATE
RIAPERTURA CIMITERO COMUNALE

Il cimitero comunale, sito in via Incasate, verrà riaperto giovedì 7 maggio con orario estivo (8.00 – 18.00) da lunedì a domenica come decretato con ordinanza sindacale n. 79/2020 del 04.05.2020.

Con lo stesso atto vengono autorizzati il consigliere comunale incaricato ai Servizi cimiteriali e i membri della Consulta Cimitero a supportare il personale del settore Lavori pubblici nelle attività di pulizia delle aree sino alla riapertura del complesso cimiteriale.

L’accesso al cimitero comunale è condizionato al rigoroso rispetto del divieto di ogni forma di assembramento, nonché al rispetto della distanza interpersonale di un metro.

L’Amministrazione comunale


4 maggio 2020
MODELLO DI AUTOCERTIFICAZIONE

È disponibile il modello di autodichiarazione per gli spostamenti dal 4 maggio 2020. Può essere ancora utilizzato il precedente modello barrando le voci non più attuali. L'autodichiarazione è in possesso degli operatori di polizia e può essere compilata al momento del controllo


4 maggio 2020
DECRETO N.50 DELLA REGIONE PIEMONTE


30 aprile 2020
DPGR N.49 DELLA REGIONE PIEMONTE E RELATIVO COMUNICATO DELL'AMMINISTRAZIONE COMUNALE

«Sicurezza è la parola d’ordine per poter riaprire i parchi e il cimitero urbano: per questo si è tenuta questa mattina una riunione interlocutoria dell’Unità di crisi comunale per vagliare le modalità di accesso a queste strutture. Al momento è chiaro che chiunque uscirà per recarsi in queste aree dovrà essere munito di mascherina e dovrà rispettare le norme della distanza interpersonale dettate dal Governo evitando assembramenti» dichiara il Sindaco Federico Binatti.
«Il DPCM del 26 aprile consente dal 4 maggio un allentamento delle misure. Il nostro intento è quello di rispondere in modo puntale alle richieste dei trecatesi riguardo alle aperture nella nostra città. La prossima settimana potremo essere più precisi su giorni, tempi e modalità di riapertura», così l’Amministrazione comunale chiede ai propri concittadini, quindi, qualche giorno in più per poter aprire le strutture in piena sicurezza per sé e per gli altri.

Con decreto n. 49 del 30 aprile, la Regione Piemonte consente dal 4 al 17 maggio il servizio di asporto per le attività di somministrazione di alimenti e bevande (bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie).
Per poter iniziare il servizio, gli esercenti trecatesi dovranno obbligatoriamente inviare una pec all’ufficio Commercio del Comune di Trecate all’indirizzo commercio.trecate@pec.it.
I Comuni dovranno garantire il rispetto delle seguenti disposizioni:
  • In attesa dell’ingresso, la distanza minima in coda deve essere di 2 metri;
  • Il ritiro dei prodotti, precedentemente ordinati, deve avvenire per appuntamenti dilazionati nel tempo, allo scopo di evitare assembramenti all’esterno, e consentendo nel locale la presenza di un cliente alla volta, assicurando che permanga il tempo strettamente necessario alla consegna e sempre rispettando le misure di cui all’allegato 5 del DPCM del 26 aprile;
  • Allo stesso modo è consentito l’asporto in quegli esercizi di ristorazione per i quali sia prevista la consegna al cliente direttamente dal veicolo;
  • Ogni cliente, così come il personale in servizio, dovrà indossare una mascherina;
  • In ogni atto e movimento tra gli addetti alla vendita ed il cliente presenti nei locali dell’esercizio dovrà essere mantenuta la distanza minima di 2 metri.
L’attività di ristorazione da asporto sarà possibile dalle 06.00 alle 21.

L’Amministrazione comunale


27 aprile 2020
ORDINANZA DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO PER L'EMERGENZA COVID-19 IN MERITO AL PREZZO DI VENDITA DELLE MASCHERINE FACCIALI


27 aprile 2020
DCPM DEL 26 APRILE 2020


21 aprile 2020
POSSIBILITÀ DI APERTURA VENDITA AL DETTAGLIO DI PIANTE E FIORI


20 aprile 2020
CHIUSI GLI ESERCIZI COMMERCIALI IL 25 APRILE E IL 1° MAGGIO

È stato appena firmato dal Presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio il Decreto n. 47 che prevede la chiusura di tutti gli esercizi commerciali nelle giornate del 25 aprile e 1° maggio, ad eccezione di farmacie, parafarmacie e di tutti gli esercizi dedicati alla vendita esclusiva di prodotti sanitari.

Rimarranno aperti anche edicole e benzinai, oltre alle aree di servizio sulla rete autostradale.

Restano consentite, infine, le consegne a domicilio per tutti i settori merceologici, eseguite nel rispetto delle regole di sicurezza.

L’Amministrazione comunale


14 aprile 2020
ORDINANZA SOSPENSIONE MERCATO 15, 22 E 29 APRILE


14 aprile 2020
ORDINANZA PROROGA CHIUSURA CIMITERO


13 aprile 2020
DECRETO REGIONALE N. 43 DEL 13/04/2020


11 aprile 2020
DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DEL 10 APRILE 2020


10 aprile 2020
DECRETO REGIONALE N. 41 DEL 9/04/2020


6 aprile 2020
DECRETI REGIONALI N.38 E N.39 E RELATIVI CHIARIMENTI


6 aprile 2020
ORDINANZA PROROGA CHIUSURA CIMITERO


6 aprile 2020
ORDINANZA SOSPENSIONE MERCATO 8 APRILE


6 aprile 2020
ORDINANZA PROROGA COC


4 aprile 2020
DECRETO N.36 DELLA REGIONE PIEMONTE
Ulteriori misure per la prevenzione e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19


2 aprile 2020
DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DEL 1/4/2020


29 marzo 2020
DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE PIEMONTE N. 35 DEL 29.03.2020 "ULTERIORI MISURE PER LA GESTIONE DELL'EMERGENZA EPIDEMIOLOGICA DA COVID-19"

Si trasmette il Decreto del Presidente della Regione Piemonte n. 35 del 29.03.2020 "Ulteriori misure per la gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19 - Ordinanza ai sensi dell'Art. 32, comma 3 , della Legge 23 dicembre 1978, n. 833 in materia di igiene e sanità pubblica"


26 marzo 2020
QUARTO MODELLO PER LE AUTODICHIARAZIONI

Si informa la popolazione che è stato rilasciato il nuovo modello di autodichiarazione per gli spostamenti le cui modifiche sono state introdotte alla luce delle ultime disposizioni


26 marzo 2020
SCADENZE RINVIATE

Il decreto legge n. 18 del 17 marzo prevede rinvii delle scadenze attinenti alla circolazione stradale e ai relativi documenti, che il Ministero dell’Interno ha voluto elencare per maggiore chiarezza:
  • I documenti di identità e le patenti di guida, qualora già scaduti o in scadenza, sono validi fino al 31 agosto ;
  • Per i veicoli da sottoporre a revisione entro il 31 luglio 2020, la scadenza è rinviata al 31 ottobre;
  • Sono prorogati fino al 15 giugno certificati, attestati, permessi, concessioni, autorizzazioni e atti abilitativi in scadenza tra il 31 gennaio e il 15 aprile (a titolo di esempio: autorizzazione per la circolazione di prova, autorizzazioni o licenze per il trasporto di merci o persone, di rifiuti, di animali e alimenti…);
  • In via del tutto eccezionale e transitoria, le sanzioni del Codice della Strada applicate tra il 17 marzo e il 31 maggio possono essere pagate con importo scontato del 30% entro trenta giorni dalla data di contestazione o notificazione della violazione;
  • Non sono previste sospensioni per il pagamento dei premi assicurativi RC per veicoli a motore; è però previsto che il contratto assicurativo valga per i successivi 30 giorni dalla scadenza in assenza di rinnovo o di stipula di una nuova polizza (norma valida fino al 31 luglio).
La Regione Piemonte, inoltre ha posticipato il pagamento del bollo auto con una delibera di Giunta: è infatti ammesso il pagamento entro il 30 giugno 2020 delle tasse automobilistiche dovute nei mesi di marzo, aprile e maggio.

L’Amministrazione comunale

26 marzo 2020
DECRETO LEGGE N. 19 DEL 25 MARZO 2020
Misure urgenti per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da COVID-19


24 marzo 2020
DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DEL 22 MARZO SOSPENDE TUTE LE ATTIVITÀ PRODUTTIVE INDUSTRIALI E COMMERCIALI, AD ECCEZIONE DI QUELLE SPECIFICATE NELL’ALLEGATO

Il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 22 marzo sospende tute le attività produttive industriali e commerciali, ad eccezione di quelle specificate nell’allegato 1 con il relativo codice ATECO.

Le imprese, le cui attività sono sospese, hanno tempo fino alla mezzanotte di oggi, martedì 24 marzo, per completare le attività necessarie, compresa la spedizione della merce in giacenza.

Il codice ATECO della propria azienda si può trovare sul certificato di attribuzione di partita IVA o sulla misura camerale o tramite lo strumento di ricerca codici ATECO presente sul sito Istat www.istat.it/it/archivio/17888 o sul sito www.codiciateco.it.

Per verificare se la propria azienda rientra in quelle specificate nell’allegato 1, è inoltre possibile digitare, in un motore di ricerca, il tipo di attività svolta seguita dalle parole “codice ATECO”.

Si ricorda infine che il Decreto consente di tenere aperte sia le imprese funzionali ad assicurare la continuità dell’attività delle aziende specificate nell’allegato 1 sia dei servizi di pubblica utilità o essenziali: in questo caso basta inviare una comunicazione al Prefetto della Provincia, ove ubicata l’attività produttiva, in cui si indicano le imprese e le amministrazioni beneficiarie dei prodotti e dei servizi attinenti alle attività consentite.

L'Amministrazione comunale


24 marzo 2020
NUOVO MODELLO PER LE AUTODICHIARAZIONI


23 marzo 2020, CITTA' DI TRECATE
SOSPENSIONE MERCATO DEL 25 MARZO E PRIMO APRILE

Si comunica che, con ordinanza n. 64/2020 del 23.03.2020, è stata disposta la sospensione del mercato settimanale nelle giornate di mercoledì 25 marzo e 1° aprile alla luce del D.P.C.M. dell’11 marzo e al fine di evitare assembramenti.


22 marzo 2020, CITTA' DI TRECATE
DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI
MISURE URGENTI DI CONTENIMENTO DEL CONTAGIO SULL'INTERO TERRITORIO NAZIONALE


22 marzo 2020, CITTA' DI TRECATE
ORDINANZA DEL MINISTERO DELLA SALUTE E DELL'INTERNO
ULTERIORI MISURE URGENTI DI CONTENIMENTO DEL CONTAGIO SULL'INTERO TERRITORIO NAZIONALE


22 marzo 2020, CITTA' DI TRECATE
DECRETO DELLA REGIONE PIEMONTE
ULTERIORI MISURE PER LA PREVENZIONE E LA GESTIONE DELL'EMERGENZA EPIDEMIOLOGICA DA COVID-19
Ordinanza ai sensi dell'art.32, comma 3, della legge 23 dicembre 1978, n.833 in materia di igiene e sanità pubblica


21 marzo 2020
ORDINANZA DEL MINISTERO DELLA SALUTE IN VIGORE DAL 21 MARZO

A r t . 1
(Ulteriori misure urgenti di contenimento del contagio sull’intero territorio nazionale)
1. Allo scopo di contrastare e contenere il diffondersi del virus COVID-19 sono adottàte, sull’intero territorio nazionale, le ulteriori seguenti misure:
  1. è vietato l’accesso del pubblico ai parchi, alle ville, alle aree gioco e ai giardini pubblici;
  2. non è consentito svolgere attività ludica o ricreativa all’aperto; resta consentito svolgere individualmente attività motoria in prossimità della propria abitazione, purché comunque nel rispetto della distanza di almeno un metro da ogni altra persona;
  3. sono chiusi gli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande, posti all’interno delle stazioni ferroviarie e lacustri, nonché nelle aree di servizio e rifornimento carburante, con esclusione di quelli situati lungo le autostrade, che possono vendere solo prodotti da asporto da consiunarsi al di fuori dei locali; restano aperti quelli siti negli ospedali e negli aeroporti, con obbligo di assicurare in ogni caso il rispetto della distanza interpersonale di almeno un metro;
  4. nei giorni festivi e prefestivi, nonché in quegli altri che immediatamente precedono o seguono tali giorni, è vietato ogni spostamento verso abitazioni diverse da quella principale, comprese le seconde case utilizzate per vacanza.
Art. 2
(Disposizioni finali)
  1. Le disposizioni della presente ordinanza producono effetto dalla data del 21 marzo 2020 e sono efficaci fino al 25 marzo 2020.
  2. Le disposizioni della presente ordinanza si applicano alle Regioni a statuto speciale e alle Province autonome di Trento e di Bolzano compatibilmente con i rispettivi statuti e le relative norme di attuazione.

20 marzo 2020
DECRETO #CURAITALIA

Si pubblica il testo integrale del Decreto #CuraItalia emanato in data 17 marzo dal Presidente del Consiglio dei Ministri.

Il decreto interviene con provvedimenti su quattro fronti principali e altre misure settoriali:
  1. finanziamento e altre misure per il potenziamento del Sistema sanitario nazionale, della Protezione civile e degli altri soggetti pubblici impegnati sul fronte dell’emergenza;
  2. sostegno all’occupazione e ai lavoratori per la difesa del lavoro e del reddito;
  3. supporto al credito per famiglie e micro, piccole e medie imprese, tramite il sistema bancario e l’utilizzo del fondo centrale di garanzia;
  4. sospensione degli obblighi di versamento per tributi e contributi nonché di altri adempimenti fiscali ed incentivi fiscali per la sanificazione dei luoghi di lavoro e premi ai dipendenti che restano in servizio.
L’Amministrazione comunale


19 marzo 2020
DIVIETO DI FERMATA PEDONALE NEI PARCHI PUBBLICI

«Ho firmato oggi l’ordinanza n. 62/2020 con cui si vieta la fermata pedonale nei parchi pubblici e nelle aree verdi comunali considerato che i controlli effettuati dalle Forze dell’Ordine, oltre alle tante segnalazioni di cittadini pervenute, evidenziano una numerosa presenza di persone che vi sostano senza validi motivi – dichiara il Sindaco Federico Binatti – Continuo da giorni a ribadire con ogni mezzo di restare a casa e che bisogna uscire solo per esigenze lavorative, motivi di salute o reali necessità: ho dovuto quindi procedere con questa nuova ordinanza perché, evidentemente, il messaggio non è ancora stato recepito da tutti».

I parchi e le aree verdi oggetto dell’ordinanza sono:
  • Parchetto sito in corso Roma;
  • Area verde di piazza Cattaneo;
  • Parco Oriana Fallaci;
  • Area verde di via Sozzago (parchetto Sant’Antonio);
  • Area verde di piazza San Clemente;
  • Area verde – area giochi via Savoini;
  • Parchetto di San Martino.
« Questa decisione è dettata dalla volontà di tutelare la salute di tutti i trecatesi anche pensando a chi, pur con sacrificio, sta osservando rigorosamente le regole e nel rispetto di quanti negli ospedali stanno lavorando per il bene di ognuno di noi – aggiunge il primo cittadino –Concludo ricordando che chi verrà trovato a sostare nei parchi e nelle aree verdi verrà denunciato secondo quanto previsto dai decreti dell’8 e del 9 marzo».

L’Amministrazione comunale


17 marzo 2020
NUOVO MODELLO PER LE AUTODICHIARAZIONI

Attenzione, il modello dell'autocertificazione per gli spostamenti è stato aggiornato!

Lo si può trovare pubblicato anche sul sito del Ministero dell'Interno all’indirizzo https://www.interno.gov.it

Il nuovo modello di autodichiarazioni in caso di spostamenti contiene una nuova voce con la quale l'interessato deve autodichiarare di non trovarsi nelle condizioni previste dall'art. 1, comma 1, lett. c) del D.P.C.M. 8 marzo 2020 che reca un divieto assoluto di mobilità dalla propria abitazione o dimora per i soggetti sottoposti alla misura della quarantena ovvero risultati positivi al virus "COVID-19".

Il nuovo modello prevede anche che l'operatore di polizia controfirmi l'autodichiarazione, attestando che essa viene resa in sua presenza e previa identificazione del dichiarante. In tal modo il cittadino viene esonerato dall'onere di allegare all'autodichiarazione una fotocopia del proprio documento di identità.

L’Amministrazione comunale


16 marzo 2020, CITTA' DI TRECATE
CHIUSURA CIMITERO COMUNALE

Si comunica che, con ordinanza n. 61/2020 del 16.03.2020, è stata disposta, in via precauzionale, la chiusura del cimitero comunale dalle ore 14.00 di lunedì 16 marzo a tutela della salute dei cittadini, soprattutto i più anziani.

Rimangono autorizzate le operazioni cimiteriali (tumulazioni, inumazioni, ecc.).

Per quanto riguarda i funerali, la benedizione alla salma, solo con i parenti stretti, deve essere impartita sul sagrato della chiesa.

L’Amministrazione comunale


16 marzo 2020, CITTA' DI TRECATE
SOSPENSIONE MERCATO SETTIMANALE

Si comunica che, con ordinanza n. 60/2020 del 14.03.2020, è stata disposta la sospensione del mercato settimanale nella giornata di mercoledì 18 marzo alla luce del D.P.C.M. dell’11 marzo e al fine di evitare assembramenti.

L’Amministrazione comunale


13 marzo 2020, CITTA' DI TRECATE
AUTOCERTIFICAZIONE

Per agevolare e velocizzare il lavoro delle Forze dell’Ordine, si pubblica il modulo di autocertificazione con cui il cittadino giustifica il motivo dell’uscita dalla propria abitazione, anche all’interno del proprio Comune.
I lavoratori dipendenti, che si stanno recando al lavoro, dovranno invece esibire al momento del controllo la dichiarazione rilasciata dal proprio datore di lavoro.
Si chiarisce che il modulo può essere precompilato, ma deve essere firmato davanti al pubblico ufficiale addetto al controllo e sarà trattenuto dalle Forze dell’Ordine per successivi e attenti accertamenti.

Si ribadiscono nuovamente le uniche eccezioni per cui si può lasciare la propria abitazione:
  • comprovate esigenze lavorative,
  • situazioni di necessità,
  • motivi di salute,
  • rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza.
È assolutamente vietato lasciare la propria abitazione per le persone in quarantena o risultate positive al virus.

Le conseguenze derivanti dall’inosservanza delle regole sopraccitate sono:
art. 650 c.p. arresto fino a 3 mesi e ammenda fino a euro 206;
art. 452 c.p. reclusione da 1 a 12 anni (in caso di violazione di isolamento/quarantena).

L’Amministrazione comunale


12 marzo 2020
DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 11 MARZO 2020


10 marzo 2020
DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 9 MARZO 2020


9 marzo 2020, CITTA' DI TRECATE
BUONE PRATICHE TRADOTTE IN SETTE LINGUE

Per diffondere ulteriormente le informazioni sulle misure di prevenzione igienico - sanitarie e le buone pratiche comportamentali da mantenere in questo periodo a tutela della propria e altrui salute e favorirne maggiormente la comprensione, l’Amministrazione Comunale ha deciso di tradurre, tramite lo Sportello Immigrati del Comune, il decalogo nelle seguenti lingue: albanese, arabo, cinese, francese, inglese, romeno e spagnolo.

Le informative tradotte sono disponibili anche nella pagina dello “Sportello Immigrati”.

EMERGENZA CORONAVIRUS DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 4 MARZO 2020 - ALL. 1 MISURE IGIENICO SANITARIE
  1. lavarsi spesso le mani. Si raccomanda di mettere a disposizione in tutti i locali pubblici, palestre, supermercati, farmacie e altri luoghi di aggregazione, soluzioni idroalcoliche per il lavaggio delle mani;
  2. evitare il contatto ravvicinato con persone che soffrono di infezioni respiratorie acute e comunque evitare abbracci, strette di mano e contatti fisici diretti con ogni persona;
  3. igiene respiratoria (starnutire o tossire in un fazzoletto evitando il contatto delle mani con le secrezioni respiratorie);
  4. mantenere in ogni contatto sociale una distanza interpersonale di almeno un metro;
  5. evitare l’uso promiscuo di bottiglie e bicchieri, anche durante l’attività sportiva;
  6. non toccarsi occhi, naso e bocca con le mani;
  7. coprirsi bocca e naso se si starnutisce o tossisce;
  8. non prendere farmaci antivirali e antibiotici, a meno che siano prescritti dal medico;
  9. pulire le superfici con disinfettanti a base di cloro o alcol;
  10. usare la mascherina solo se si sospetta di essere malato o si assiste persone malate.
L’Amministrazione comunale

9 marzo 2020, CITTA' DI TRECATE
EMERGENZA CORONAVIRUS
UFFICI COMUNALI APERTI SOLO SU APPUNTAMENTO

Visto il Decreto 8 marzo del Presidente del Consiglio dei Ministri sulle nuove misure di contenimento del contagio da Coronavirus Covid-19, si comunica che gli uffici riceveranno solo su appuntamento fino al 3 aprile 2020.

Vi indichiamo i numeri telefonici per prenotare eventuali appuntamenti:
  • ANAGRAFE/STATO CIVILE: 0321 776343
  • PRENOTAZIONE CARTE D’IDENTITA’ E NOTIFICHE: 0321 776380 - 0321 776390
  • CIMITERO: 0321 783686
  • SEGRETERIA: 0321 776349
  • PROTOCOLLO/CENTRALINO: 0321 776311
  • SPORT/CULTURA: 0321 776333
  • ELETTORALE: 0321 776329
  • PERSONALE/STATISTICA: 0321 776312
  • RAGIONERIA: 0321 776306
  • TRIBUTI: 0321 776324
  • COMMERCIO: 0321 71400
  • ASSISTENTE SOCIALE: 348 0354590
  • SERVIZI SOCIALI: 0321 776392
  • ISTRUZIONE: 0321 776463
  • URBANISTICA: 0321 776358
  • ECOLOGIA/SUAP: 0321 776353
  • LAVORI PUBBLICI: 0321 776351
Si ricorda, inoltre, che il Comando di POLIZIA LOCALE (0321 71400) rimarrà aperto regolarmente ad esclusione dell’ufficio Commercio che riceverà previo appuntamento.

Per informazioni generali è possibile contattare l’Ufficio Relazioni con il Pubblico (URP) ai seguenti numeri 0321 776327 0321 776385.

CON APPUNTAMENTO ACCESSO UNICO DA PIAZZA CAVOUR 24
L’Amministrazione comunale

8 marzo 2020
DECRETO PRESIDENTE CONSIGLIO DEI MINISTRI
Misure urgenti di contenimento del contagio nella Regione Lombardia e nelle Province di Modena, Parma, Piacenza, Reggio nell'Emilia, Rimini, Pesaro e Urbino, Alessandria, Asti, Novara, Verbano-Cusio-Ossola, Vercelli, Padova, Treviso, Venezia.

«Il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri firmato questa notte – dichiara il Sindaco Federico Binatti - istituisce delle misure molto restrittive per il contenimento del coronavirus che comprendono anche la Provincia di Novara, diventata “zona rossa” insieme alla Regione Lombardia e alle province di Modena, Parma, Piacenza, Reggio nell’Emilia, Rimini, Pesaro e Urbano, Alessandria, Asti, Verbano Cusio Ossola, Vercelli, Padova, Treviso e Venezia comprendendo quindi anche la nostra città di Trecate.

Al momento stiamo verificando con attenzione tutte le disposizioni contenute nel decreto. Nelle prossime ore diffonderemo informazioni più chiare e certe. Molte sono le domande che tanti mi stanno ponendo, alle quali daremo risposta attraverso i canali ufficiali quanto prima.

Raccomando a tutti il rispetto delle misure indicate nel decreto valide fino al 3 aprile - conclude il Primo Cittadino – È fondamentale in questo momento agire con senso di responsabilità al fine di tutelare la salute personale e altrui».

L’Amministrazione comunale


7 marzo 2020
ORDINANZA CONTINGIBILE ED URGENTE. PROVVEDIMENTI PRECAUZIONALI DI CONTENIMENTO DELLA DIFFUSIONE DEL "CORONAVIRUS" - COVID -19.

«A fronte dell’emergenza sanitaria “COVID-19” in atto e considerata la vicinanza con la Lombardia dove le disposizioni sono maggiormente rigorose –dichiara il Sindaco Federico Binatti – ho ritenuto necessario procedere con una nuova ordinanza al fine di contenere la diffusione del Corona virus, supportata dal parere sanitario dell’ASL e sentita la Prefettura. A tutela dei cittadini e della salute pubblica, gli impianti sportivi comunali, anche se gestiti in concessione e in appalto, sono chiusi e raccomando ai gestori degli impianti privati e degli esercizi pubblici che svolgono attività di intrattenimento l’osservanza delle misure igienico sanitarie già contenute nel decreto del Presidente del Consiglio del 04.03.2020 oltre al rispetto della distanza minima interpersonale di un metro».

Si informa che la biblioteca è aperta solo per le attività di prestito. Si chiede la massima collaborazione a tutti i cittadini nell’usufruire dei servizi comunali solo in caso di stretta necessità.

«Invito tutti al rispetto delle decisioni prese - aggiunge il Primo Cittadino – È fondamentale in questo momento agire con senso di responsabilità al fine di tutelare la salute della comunità».

L’Amministrazione comunale


5 marzo 2020
DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 4 MARZO 2020


2 marzo 2020
ORDINANZA REGIONALE DI SOSPENSIONE DELLE ATTIVITA' DIDATTICHE ED EDUCATIVE FINO AL GIORNO 8 MARZO 2020


2 marzo 2020, CITTA' DI TRECATE
COMUNICATO DEL SINDACO IN MERITO AI PROVVEDIMENTI REGIONALI INERENTI IL CORONAVIRUS

«Secondo quanto previsto dal Governo nazionale il Piemonte non è stato incluso tra le aree per le quali sono state previste misure più restrittive. Il presidente della Regione Alberto Cirio ha deciso di adottare una linea di maggior prudenza vista la vicinanza con la Lombardia, regione più colpita in Italia dal Coronavirus – ha dichiarato il Sindaco Federico Binatti – In Piemonte, pertanto, l’attività delle scuole di ogni ordine e grado, dei servizi educativi dell’infanzia, della formazione superiore e dei corsi professionali è ancora sospesa almeno fino a martedì».

Questo prevede il testo dell’ordinanza firmata nella giornata di ieri, domenica 1° marzo, dal presidente Cirio, un atto assunto in autonomia rispetto alle decisioni del Governo, ma comunque concertato con il Ministro della Sanità. Le due giornate di sospensione dell’attività didattica serviranno per un intervento straordinario di igienizzazione delle scuole, come annunciato ieri dal presidente e dal direttore dell’Ufficio scolastico regionale.

Soltanto martedì, sentito il parere tecnico e scientifico dell’Istituto superiore di sanità sull’evoluzione del contagio, la Regione deciderà se riaprire completamente le scuole piemontesi o se prorogare la sospensione dell’attività didattica a tutela della salute degli studenti.

«In qualità di Presidente della Provincia di Novara e di Sindaco della città di Trecate sottolineerò l’importanza di prorogare la sospensione delle attività scolastiche per tutta la settimana a tutela del nostro territorio vista soprattutto la nostra posizione di confine alla riunione convocata dal presidente Cirio e prevista questo pomeriggio a Torino a cui parteciperanno i Prefetti e i Presidenti delle province piemontesi, il Sindaco di Torino, il direttore dell’Ufficio scolastico regionale e il direttore della Direzione regionale sanità», ha concluso Binatti.

L’Amministrazione comunale

primo marzo 2020
D.P.C.M. del primo marzo 2020 ed ORDINANZA REGIONALE DI SOSPENSIONE DELLE ATTIVITA' DIDATTICHE ED EDUCATIVE NEI GIORNI 2 E 3 MARZO


29 febbraio 2020
ORDINANZA CONTINGIBILE ED URGENTE COVID-19 “CORONAVIRUS”- PROROGA DECRETO SINDACALE N. 10/2020.


25 febbraio 2020
RECEPIMENTO ORDINANZA CONTINGIBILE ED URGENTE N. 1/2020 E NOTA ESPLICATIVA REGIONE PIEMONTE – UNITA’ DI CRISI PROTEZIONE CIVILE PROT. N. 8745/A1821A/2020 – MISURE URGENTI IN MATERIA DI CONTENIMENTO COVID-19

«Vista l’ordinanza del Ministero della Salute di intesa con la Regione Piemonte e i successivi chiarimenti, ho ritenuto opportuno riassumere quanto in esso contenuto con il presente Decreto n. 10 del 25.02.2020 al fine di agevolare la comprensione degli atti relativi alle Misure di contenimento e gestione dell’emergenza “coronavirus”.

Invito tutta la cittadinanza ad attenersi a queste norme, a seguire il decalogo del Ministero della Salute sui comportamenti corretti da adottare e a mantenere la calma», ha dichiarato il Sindaco Federico Binatti.


CORONAVIRUS PROVVEDIMENTI CONTENITIVI