IMMAGINE LOGO CITTA DI TRECATE
...pagina iniziale ->uffici e servizi
SETTORE PERSONALE-ORGANIZZAZIONE, Responsabile Dott. Andrea Cerina


-> versione stampabile
UFFICIO: PERSONALE
DATA AGGIORNAMENTO: 10-5-2005
TITOLO
Accesso all'impiego in ruolo nell'amministrazione comunale.
PREMESSA
Gli enti locali provvedono, nell'ambito della propria autonomia normativa e organizzativa, alla rideterminazione dei ruoli e delle dotazioni organiche e della loro consistenza complessiva, nonchè a disciplinare i procedimenti di selezione per l'accesso al lavoro (modalità di assunzione, requisiti di accesso, procedure concorsuali) e di avviamento al lavoro.
COME
Le assunzioni avvengono con contratto individuale di lavoro, di norma mediante:
1) procedure selettive concorsuali, volte all'accertamento delle professionalità richieste e tali da garantire in misura adeguata l'accesso dall'esterno.
Salvo diversa disposizione di legge, la graduatoria del concorso rimane valida per 5 anni dalla data di pubblicazione.
2) avviamento degli iscritti nelle liste di collocamento per le qualifiche e i profili col solo requisito della scuola dell'obbligo.
La selezione si svolge tra gli iscritti nelle liste di collocamento e di mobilità, in possesso dei requisiti generali per l'accesso all'impiego presso le pubbliche amministrazioni e di quelli specifici delle mansioni da ricoprire, avviati a selezione dai competenti centri per l'impiego a seguito di specifica richiesta numerica da parte dell'ente, sulla base delle graduatorie delle circoscrizioni territorialmente competenti, formate dai centri per l'impiego e distinte per categorie, qualifiche e profili generici e specialistici. La selezione ha il solo fine di accertare l'idoneità del lavoratore a svolgere le relative mansioni e non comporta valutazione comparativa.
3) chiamata numerica degli iscritti nelle liste di collocamento in caso di assunzioni obbligatorie dei soggetti di cui alla legge 68/1999, previa verifica della compatibilità dell'invalidità con le mansioni da svolgere.Gli enti locali sono tenuti ad assumere, in misura proporzionata ai lavoratori complessivamente occupati, persone appartenenti alle seguenti categorie:lavoratori con minorazioni fisiche, psichiche o sensoriali o portatori di handicap intellettivo, con riduzione della capacità lavorativa superiore al 45%, accertata dalle competenti commissioni per il riconoscimento dell'invalidità civile; invalidi del lavoro con un grado di invalidità superiore al 33%, accertata dall'Inail; non vedenti o sordomuti; invalidi di guerra e per servizio con minorazioni dalla I all'VIII categoria di cui al Tu delle pensioni di guerra (Dpr 915/1978); militari in ferma di leva prolungata e volontari specializzati delle tre Forze armate congedati senza demerito al termine della ferma o rafferma contratte, che ne abbiano fatto domanda entro 1 anno collocamento in congedo.
4)contratti a tempo determinato:contratto a termine, a tempo pieno o parziale, per ragioni di carattere tecnico, produttivo, organizzativo alle quali non sia possibile far fronte col personale in servizzio, o per la sostituzione di lavoratori assenti con diritto alla conservazione del posto. Per contratti di durata inferiore a 3 anni, il termine può essere prorogato una sola volta. L'Ente non può riassumere a termine uno stesso dipendente nei 10 giorni dalla scadenza del precedente contratto. Al dipendente a tempo determinato spetta il trattamento dei lavoratori a tempo indeterminato inquadrati nello stesso livello.
5) contratti di formazione e lavoro: assunzione di lavoratori tra i 16 e i 32 anni al fine di acquisire professionalità elevate o intermedie (durata massima 24 mesi), ovvero di agevolare l'inserimento professionale mediante un'esperienza lavorativa che consenta un adeguamento delle capacità professionali al contesto produttivo ed organizzativo (durata massima 12 mesi). Il contratto deve prevedere un numero minimo di ore di formazione da effettuarsi in luogo della prestazione lavorativa.I lavoratori che abbiano svolto attività di formazione e lavoro possono, di norma entro 12 mesi dalla cessazione del rapporto, essere assunti a tempo indeterminato.
6) contratti di fornitura di prestazioni di lavoro temporaneo in base ai quali un'impresa di fornitura di lavoro temporaneo pone i suoi lavoratori dipendenti a disposizione dell'ente, che ne utilizza la prestazione lavorativa per il soddisfacimento di esigenze di carattere temporaneo o periodico cui non possa far fronte col personale di ruolo, nei casi indicati dalla stessa legge o dai Ccnl (segnatamente:in caso di temporanea utilizzazione di professionalità assenti nell'ordinamento dell'ente;per la sostituzione dei lavoratori assenti, delle lavorazioni che richiedono sorveglianza medica speciale e dei lavori particolarmente pericolosi individuati con decreto del ministro del lavoro; per eventi eccezionali, punte di attività o esigenze straordinarie, per la temporanea copertura di posti vacanti; per l'attivazione e l'aggiornamento di sistemi informativi, di controllo di gestione, di elaborazione di manuali di qualità e carte di servizi; per esigenze di supporto tecnico nel campo della prevenzione e della sicurezza dell'ambiente di lavoro).
Requisiti per l'accesso all'impiego presso gli enti locali:
1) età minima di 18 anni, sono stati aboliti i limiti massimi;
2) idoneità fisica, verificata tramite il Ssn:
3) godimento dei diritti civili e politici;
4) regolarità della posizione dei cittadini soggetti all'obbligo di leva;
5) titolo di studio.
Le norme relative alla semplificazione della documentazione amministrativa prevedono la possibilità per gli interessati di produrre dichiarazione sostitutiveattestanti: il titolo di studio o la qualifica professionale, la situazione economica, i familiari a carico, , lo stato di disoccupazione, l'adempimento degli obblighi militari, l'inesistenzadi condanne penali, lo stato civile. Ogni altro stato, fatto o qualità può essere attestato mediante dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà.
DOVE
UFFICIO PERSONALE/ORGANIZZAZIONE
Piazza Cavour, 24
2° piano
tel. 0321/776312-313-337
QUANDO
Dal lunedì al giovedì dalle 8,45 alle 12,15
il venerdì dalle 8,45 alle 13,45.
INDICE DELLA SEZIONE

PERSONALE
UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO (URP)
SPORTELLO LAVORO
ELETTORALE
SPORTELLO IMMIGRATI
SPORTELLO GIOVANI